Prumissa di zagare!

 

zagare,poesia,emozioni,blog,filippo salvatore ganci



Ciatu di lu me ciatu,

Cori di lu me cori,

sangu meo.

si tu
lu me’ amuri
pì l’eternità.

Cantu d’amuri!

Sciuri
di gersuminu
e
rampicanti
eni lu lettu
di nui amanti

Vicinu a na surgenti
di acqua frisca,
sutta un arbiru ficu
e
un cuncerto di griddi
tistimoni di lu nostru amuri

Prumissa di Zagare!

1511329806.jpg

TRADUZIONE

Fiato del mio fiato
cuore del mio cuore  
1596961487.gif
sangue mio

Tu sei il mio amore
per l’eternità

Canto d’amore.

Fiori
di gelsomino
e
rampicante
è il letto di noi amanti

vicino alla sorgente
di acqua fresca,
sotto un albero di fico
e
un concerto di grilli
testimoni del nostro amore.

Promessa di Zagare!

sonnu chidda notti

Trema a terra
nì la notti fridda
mi trema lu cori
friddu lu sangu.

356897746.jpgPedi currunu,
scappanu
ma nun sannu
dunni.

Menti mia
dici..
curri..curri,
..lu tirrimotu!
Lu tirrimotu!

Vuci dispirati,
..sentunu l’uricchi
di un picciriddu!

Sugnu iu
e sonnu
lu tirrimotu!

Traduzione:- Sogno quella notte
trema la terra
nella notte fredda
mi trema il cuore
freddo il sangue.

Piedi corrono,
scappano
ma non sanno
dove.

Mente mia
dice…
corri..corri,
..il terremoto!
…il terremoto!

Voci disperate,
..sentono le orecchie
di un piccolo ragazzo!

Sono io
e sogno
il terremoto!