C’ERA UNA VOLTA

C'ERA UNA VOLTA

Così  scriverei 
l’inizio del racconto 
della mia vita
e alla fine, chiuderei
-…vissero felici e contenti…-

Non posso farlo…

Ferite emarginate
del mio cuore
segnano, il dolore
dell’incidere della vita

Nella clessidra del tempo
matura l’animo
e invecchia il cuore.

Saper cogliere
i frutti 
– al tempo giusto-
non è facile!

Solo la saggezza
di canuti capelli
potrà insegnarmi
il vivere passato..

Oramai… è tardi!
Sono stanco.