SOGNO (poesia)

847180207_1430127

Si chiude su “la morte del cigno”

il sipario dei vissuti giorni grevi

l’emozione mi naviga in solitudine

negli strati dell’atmosfera scura.

 

Cerca la stella che brilla lontano

che speranze mai assopite indicano

così, ansioso diventa l’errabondare

di un’iride lontan dal vivere reale.

 

A rincorrere l’anima in notti nere

come compagna dei pensieri miei

e lei si rifiuta di vivere queste paure

senza certezze di provati sentimenti.

 

Invita il cuore a starmi vicino sempre

Affinché possa aiutarmi a veder chiaro

in questo sogno che si ripete da tempo:

di voler salvar la vita al cigno morente.