LA SPUMA DI MARE


di Filippo salvatore Ganci

Oscuro scoglio che riposi dolente

tra fasci di luce lunare e stelle

scolpito da un leggero buffetto

 di una maldestra onda insistente.

 

Aspetta con ansia i colpi di frusta

d’onda grande a svegliar dormiente

ricordo d’un trascorso giorno caldo

tra alghe, stridio di gabbiano e maree.

 

Di sfondo sabbia d’oro a corona

abbraccia la risacca ormai stanca.

si odono dolci note musicali

 e vocio di signori in gran allegria.

 

Or loro ti fanno compagnia …

Oh, dolce pensieroso scoglio

 preso da silente malinconia.

 

In questa notte particolare

sotto una luna innamorata

luccica sulla roccia argentata

a consolar occhio che vede …

 

La spuma di mare

 

LA SPUMA DI MAREultima modifica: 2014-07-04T19:38:04+00:00da hooks46
Reposta per primo quest’articolo

Lascia un commento